Associazione Culturale Aristocrazia Europea

giovedì 16 marzo 2017

San Giorgio, i Cavalieri Templari e la Georgia...

San Giorgio, i Cavalieri Templari e la Georgia...
 
 
Iniziative organizzate dalla Nobildonna Mandilosani Prof. Lali dei Conti Panchulidze Aznauri (Delegata della Casa Reale Bagrationi Gruzinsky di Georgia e presidente della Associazione Culturale Euroasiatica Ecumenica Cristiana per l'Amicizia fra Italia e Georgia) ed il Cavaliere Prof. Alessio Varisco (docente, storico, giornalista, esperto studioso di arte sacra e ordini cavallereschi, presidente del centro studi Domus Templi), entrambi autorevoli soci della associazione culturale Aristocrazia Europea.

martedì 7 marzo 2017

Lali Panchulidze Delegata della Casa Reale di Georgia.

Lali Panchulidze Mandilosani e Delegata della Casa Reale di Georgia.

 
Sua Altezza Reale il Principe Nugzar Bagrationi Gruzinski, Capo della Casa Reale di Georgia e legittimo erede al trono, ha nominato la Nobildonna Mandilosani Lali dei Conti Panchulidze Aznauri: Dama Ufficiale del Reale Ordine della Corona del Regno di Georgia e Sua Delegata e rappresentante ufficiale per l'Italia nord-ovest (Lombardia, Piemonte, Valle d'Aosta e Liguria). Suo Onore la Mandilosani Lali Panchulidze affiancherà la storica Aambasciatrice Capo Delegazione della Real Casa di Georgia in Italia, Suo Onore la Mandilosani Lali Burduli.


sabato 21 gennaio 2017

Giacobini VS reazionari...


Anche i giacobini del Fatto Quotidiano si occupano di Aristocrazia Europea, con un divertente articolo del sinistro compagno Gianni Barbacetto che, da buon radical chic, dopo avere sputato veleno contro i concetti tradizionali di cavalleria ed aristocrazia, ci tiene però ad ostentare una sua presunta discendenza da famiglia nobile del Sacro Romano Impero... 


Raramente i comunicati stampa sono efficaci e divertenti. Ma qualche giorno fa me n’è arrivato uno che è addirittura esilarante. Dice che un centinaio di Nobili (con la enne maiuscola) si ritroveranno, domani sabato 21 gennaio, in una trattoria milanese, “per una cena riunione nazional-popolare, a base di stufato e polenta, per discutere di tradizioni e futuro”. A promuovere la serata è l’associazione culturale Aristocrazia Europea che ha come finalità “lo studio e la tutela del patrimonio storico, genealogico e araldico delle famiglie nobili europee, ma anche la riscoperta e l’attualizzazione dei valori di cavalleria cristiana, patriziato e aristocrazia, nel senso di selezione della classe dirigente (anche politica) secondo criteri di meritocrazia, di autentico e disinteressato impegno sociale e patriottico, per la propria comunità e per il proprio territorio di appartenenza”. Come resistere? Tutti al ristorante Il Generale, sabato sera! La parte migliore è l’elenco dei presenti. “A chiamare l’adunata è stato il presidente conte Ezra Annibale Foscari Widemann Rezzonico (discendente dai Dogi di Venezia), ospiti d’onore saranno la contessa Elena Manzoni di Chiosca e Poggiolo dei marchesi Pasqualino di Marineo ed il barone transilvano-siculo-montenegrino Ivan Drogo Inglese di San Giacomo del Pantano (presidente della associazione Assocastelli e promotore di un progetto nazionale di valorizzazione culturale, turistica ed economica delle dimore storiche italiane, di cui è testimonial Sua Altezza Reale il principe Emanuele Filiberto di Savoia, principe di Venezia)”. Non basta: “Fra i presenti ci saranno sicuramente: la giornalista e pr contessa Francesca Lovatelli Colombo Caetani dei principi di Teano e duchi di Sermoneta, la giornalista e scrittrice contessa Katia Melzi d’Eril dei duchi di Lodi e conti di Magenta, il marchese Piergianni Prosperini di San Pietro (abbandonata la politica attiva in regione Lombardia…), il conte Enzo Modulo Morosini di Risicalla e Sant’Anna (uno dei massimi esperti di araldica in Italia), il conte Franco Tardivo di Ressairage, i baroni Giulio Cesare e Barbara Ferrari Ardicini (editori e produttori di vino nel Chianti), i baroni Roberto e Veronica Jonghi Lavarini von Urnavas (lui più noto come il ‘barone nero’), il nobile Gianpaolo Berni Ferretti dei conti di Castel Ferretto (avvocato ed esponente emergente di Forza Italia), il nobile Mario Dalla Torre dei conti del Tempio di Sanguinetto (pittore, scrittore, pranoterapeuta e guaritore), la nobildonna caucasica Lali Panchilidze (rappresentante della Casa Reale Bagrationi di Georgia e presidente della associazione culturale Italia-Georgia), la nobildonna milanese architetto Francesca Tinelli di Gorla e tanti altri, ma non solo nobili, anche borghesissimi imprenditori e professionisti, interessati a questi valori e argomenti”. (Gianni Barbacetto sul Fatto Quotidiano)

« Fame coacta vulpes alta in vinea / uvam adpetebat, summis saliens viribus. / Quam tangere ut non potuit, discedens ait: / "Nondum matura est; nolo acerbam sumere." / Qui, facere quae non possunt, verbis elevant, / adscribere hoc debebunt exemplum sibi. » (Esopo)

lunedì 16 gennaio 2017

"Cena dei Nobili a Milano"...



Un centinaio di nobili si ritroveranno, sabato prossimo, in una trattoria milanese, per una cena riunione nazional-popolare, a base di stufato e polenta, per discutere di tradizioni e futuro. A promuovere la serata l’associazione culturale Aristocrazia Europea che ha come finalità lo studio e la tutela del patrimonio storico, genealogico e araldico delle famiglie nobili europee ma, anche la riscoperta e l’attualizzazione dei valori di cavalleria cristiana, patriziato ed aristocrazia nel senso di selezione della classe dirigente (anche politica) secondo criteri di meritocrazia, di autentico e disinteressato impegno sociale e patriottico, per la propria comunità e per il proprio territorio di appartenenza. A chiamare l’adunata è stato il presidente conte Ezra Annibale Foscari Widemann Rezzonico (discendente dai Dogi di Venezia), ospiti d’onore saranno la contessa Elena Manzoni di Chiosca e Poggiolo dei marchesi Pasqualino di Marineo (presidente della fondazione culturale dedicata al fratello Piero e mamma della povera Pippa Bacca, la giovane artista uccisa qualche anno fa in Turchia) ed il barone transilvano-siculo-montenegrino Ivan Drogo Inglese di San Giacomo del Pantano (presidente della associazione Assocastelli e promotore di un progetto nazionale di valorizzazione culturale, turistica ed economica delle dimore storiche italiane, di cui è testimonial Sua Altezza Reale il principe Emanuele Filiberto di Savoia, principe di Venezia ). Fra i presenti ci saranno sicuramente: la giornalista e pr contessa Francesca Lovatelli Colombo Caetani dei principi di Teano e duchi di Sermoneta, la giornalista e scrittrice contessa Katia Melzi d’Eril dei duchi di Lodi e conti di Magenta, il marchese Piergianni Prosperini di San Pietro (abbandonata la politica attiva in regione Lombardia…), il conte Enzo Modulo Morosini di Risicalla e Sant’Anna (uno dei massimi esperti di araldica in Italia), il conte Franco Tardivo di Ressairage, i baroni Giulio Cesare e Barbara Ferrari Ardicini (editori e produttori di vino nel Chianti), i baroni Roberto e Veronica Jonghi Lavarini von Urnavas (lui più noto come il “barone nero”), il nobile Gianpaolo Berni Ferretti dei conti di Castel Ferretto (avvocato ed esponente emergente di Forza Italia), il nobile Mario Dalla Torre dei conti del Tempio di Sanguinetto (pittore, scrittore, pranoterapeuta e guaritore), la nobildonna caucasica Lali Panchilidze (rappresentante della Casa Reale Bagrationi di Georgia e presidente della associazione culturale Italia-Georgia), la nobildonna milanese architetto Francesca Tinelli di Gorla e tanti altri,  ma non solo nobili, anche borghesissimi imprenditori e professionisti, interessati a questi valori ed argomenti.

AgenziAsniComunication

lunedì 9 gennaio 2017

Aristocrazia Europea


Il Presidente pro tempore
N.H. Conte Ezra Annibale Foscari Widmann Rezzonico

Invita la SV

Sabato 21 gennaio 2017 – Ore 20.30
Ristorante Il Generale, Via Fara 17
Milano (zona Stazione Centrale)

Al primo incontro conviviale della
Associazione Culturale Aristocrazia Europea
www.aristocrazia.eu

Ospiti della serata, i nostro consoci:
Contessa Donna Elena Manzoni di Chiosca e Poggiolo
Barone Ivan Drogo Inglese di San Giacomo del Pantano

Quota di adesione 25,00€ - Prenotazione obbligatoria
Posti limitati con precedenza agli associati.

tradizioneuropea@gmail.com – 346.7893810

venerdì 16 dicembre 2016

La Dama Bianca tra nobiltà e cultura...

Lali Panchulidze con il barone Ivan Drogo Inglese di San Giacomo del Pantano, presidente di Assocastelli


Lali Panchulidze con la contessa Elena Manzoni di Chiosca e Poggiolo, presidente della Fondazione Piero Manzoni

Lali Panchulidze con il critico d'arte Prof. Philippe Daverio

Lali Panchulidze con la principessa Francesca Lovatelli Colombo Caetani

Lali Panchulidze con il Prof. Stefano Masullo, Rettore della Università ISFOA

Lali Panchulidze con l'artista Giada Arioli, presidente della associazione culturale Grande Milano

Lali Panchulidze con il giornalista televisivo Prof. Alessandro Cecchi Paone

Lali Panchulidze con il marchese Prof. Emilio Petrini Mansi della Fontanazza della Università Pontificia

Lali Panchulidze con il musicista conte Claudio Savoldi Bellavitis d'Urcei